Ops... Qualcosa è andato storto!

La mia Irlanda

Sei in cerca di ispirazione? Stai organizzando un viaggio? O desideri semplicemente vedere qualcosa di bello? Ti mostreremo un'Irlanda su misura per te.

FFFFFF-0 FFFFFF-0

    Scopri cosa l'Irlanda ha in serbo per te

    Killary Harbour, Countea Galway Killary Harbour, Countea Galway

    Luci, motore, Connemara!

    Non c'è da stupirsi che il Connemara sia diventato protagonista di un tour cinematografico... regala alcuni dei paesaggi più incredibili dell'isola

    • #L'IrlandaSulloSchermo
    • #WildAtlanticWay
    Contea di Galway
    Contea di Galway
    • #L'IrlandaSulloSchermo
    • #WildAtlanticWay

    Grazie alla sua capacità di sintesi, lo scrittore e poeta Oscar Wilde riuscì a riassumere il Connemara in due sole parole: "bellezza selvaggia". Proprio così. Ma il Connemara è anche molto di più.

    È un'ode all'amore perduto nella Kylemore Abbey, è la patria del docile pony del Connemara e dell'unico fiordo d'Irlanda, il Killary. E, di tanto in tanto, ospita anche un set cinematografico.

    c104_a_ries_connemara_film_trail_main c104_a_ries_connemara_film_trail_main

    John Wayne e Maureen O'Hara, Un uomo tranquillo © Corbis Historical Sunset Boulevard/Contributor

    Le strade serpeggianti e tortuose del Connemara fanno sì che sia difficile percorrere rapidamente questa regione. Ed è meglio così, altrimenti potresti perderti un punto cruciale della storia del cinema.

    Il Quiet Man Bridge, nelle profondità del Connemara, attraversa un rapido tratto del fiume Owenriff e segna forse una delle scene più toccanti del film da cui prende il nome, Un uomo tranquillo.

    Il pugile, il grande uomo Sean Thornton (interpretato da John Wayne), è tornato dall'America per reclamare la sua legittima fattoria di famiglia (e una moglie, ma questo si rivela un po' più complicato). È qui, dal ponte, che la avvista per la prima volta. Modesto cottage dal tetto di paglia, vento che soffia, occhi annebbiati: una stella di pietra del Connemara è nata.  

    Soltanto l'inizio

    Ma quando la troupe di Un uomo tranquillo lasciò il Connemara, non arrivò la scritta THE END a mettere fine alla gloria della regione. L'elenco dei film girati qui è la nostra più grande definizione del fascino del Connemara sugli uomini e le donne dietro la telecamera: Io & Marley, Tristano e Isotta (con James Franco), L'uomo di Aran, Il campo, Tir-na-nog (È vietato portare cavalli in città) (con Gabriel Byrne), Amori e imbrogli e Un poliziotto da happy hour, candidato ai Golden Globe, hanno portato le troupe cinematografiche nella parte "difficile" di Galway. Sono talmente tanti i registi che hanno scelto di ambientare film nella regione che oggi è possibile visitarla seguendo il Connemara Film Trail.  

    Esperta di obiettivi, la fotografa Aoife Herriot ha un'idea su ciò che attrae le macchine da presa in questo luogo isolato: "Il Connemara è unico. I forti contrasti di mare, cielo, montagne e paludi si prestano naturalmente all'espressione artistica. Non è difficile capire perché questo paesaggio selvaggio, con la sua luce e le sue atmosfere effimere, è fonte di grande ispirazione per fotografi e registi".

    Elogi importanti con cui si trova d'accordo il collega fotografo, Sean Tomkins che chiama in causa "la luce e i cieli in continua evoluzione" che impreziosiscono le credenziali cinematografiche del Connemara.

    Bellezza selvaggia, successo hollywoodiano.